intestazione

Progetto Know-Eco

La Fondazione per la ricerca e l’innovazione, capofila del Polo di innovazione Polis, è entrata a far parte di un importante progetto internazionale, Know Eco, per la promozione dell’eco innovazione nei settori dell’edilizia e della mobilità sostenibile.

Know-Eco è un progetto finanziato dall’European Development Fund (ERDF), all’interno del programma INTEREG IVC Mini-programme DISTRICT. L’obiettivo del progetto è quello di individuare buone pratiche replicabili su scala internazionale per lo sviluppo di servizi e prodotti di eco-innovazione.

La Fondazione per la ricerca e l’innovazione dell’Università di Firenze è partner di Know-Eco, in rappresentanza della Toscana, insieme ad altre 3 regioni: il capofila Coventry (UK) e gli altri partner Lower Silesia (Polonia) e Saxony Anhalt (Germania). Nell’ambito del Know-Eco, la Fondazione per la ricerca e l’innovazione ha organizzato il 4° “City Lab”, che si è svolto a Firenze, dall’11 al 13 luglio. Il City Lab toscano si è aperto con i saluti del prof. Marco Bellandi, presidente della Fondazione per la ricerca e l’innovazione e con la presentazione di Vanessa Visentin (Regione Toscana) del progetto District +. Nel corso della mattinata sono poi state illustrate le idee progettuali dei partner nell’ambito del “Know-eco”.

La giornata è proseguita a Lucca con la visita al il centro di competenza e il centro espositivo di componenti innovativi presso la LUCENSE a Lucca realizzati nell’ambito del progetto di ricerca Abitare Mediterraneo e al PoloTecnologico Lucchese (Ex Bertolli) realizzato secondo i più moderni standard per l’efficienza energetica e la sostenibilità ambientale.

Infine, prima di rientrare a Firenze, i delegati stranieri hanno visitato il laboratorio di Modellazione Dinamica e Meccatronica di Pistoia. Il giorno seguente è stata visitata la centrale di controllo del traffico di Novoli, dove si trova il Supervisore della mobilità, un sistema integrato per il controllo e la gestione centralizzata della mobilità - sia pubblica che privata - che permette previsioni e misure di regolazione sulla rete viaria. La realizzazione del “Supervisore” rientra nel progetto Si.Mo.Ne (Sistema Innovativo di gestione della Mobilità per le aree metropolitane).

La successiva visita si è svolta alla Facoltà di Ingegneria dove si trova la Test Cell, laboratorio tecnologico con strumentazioni all'avanguardia per la verifica delle prestazioni energetiche, la simulazione e il monitoraggio dei comportamenti termodinamici reali dei sistemi tecnologici, realizzata nell’ambito del progetto Abitare Mediterraneo. La giornata è proseguita con l’intervento dell’arch. Barone di Casa Spa, che ha presentato il progetto della nuova Ludoteca a Firenze, il primo edificio progettato interamente in legno con il sistema x.lam, l’arch Barone ha inoltre illustrato il progetto di un edificio abitativo di 6 piani per il social housing Infine il 4° City Lab si è concluso con l’intervento di Laura Righi (Regione Toscana) sul tema “smart specialization” e con il confronto tra i partner sui prossimi step del progetto “Know-eco”.

Per info

Joomla 2.5 Templates designed by Web Hosting Reviews