intestazione

Articles

Regolamento Aggregazione

Approvato dal Comitato di Gestione, nella riunione del 25 ottobre 2012

Premessa

La Regione Toscana ha costituito in data 7 Luglio 2011 dodici Poli di Innovazione e tra questi è stato costituito il Polo per le Tecnologie della Città Sostenibile (POLIS). Al Polo possono aderire imprese, organismi di ricerca, associazioni e liberi professionisti.

A seguito della nota della Regione Toscana del 9/10/2012, si precisa che il Polo dovrebbe favorire l'aggregazione “di quelle imprese che presentano caratteristiche di coerenza e di omogeneità di contenuti rispetto alle finalità, agli obiettivi e ai programmi del Polo.”

Nel medesimo regolamento è ribadita “la possibilità per il soggetto gestore di dotarsi di un Regolamento, con il quale disciplinare il proprio funzionamento, le condizioni per l’ammissione di nuovi membri, il mantenimento dei requisiti per continuare a farne parte, l’uscita di imprese dal Polo.”

Tutto ciò premesso, l’aggregazione di imprese a POLIS (PMI, IND) è soggetta a quanto definito nell’articolato seguente:

Art.1 L'adesione a Polis è consentita ad imprese, enti, associazione, organismi di ricerca e liberi professionisti, che operano come attività statutaria o siano impegnati in progetti di sviluppo in temi di Sostenibilità e di Sviluppo del Contesto Urbano, con particolare attenzione a problematiche connesse a Beni Culturali, Edilizia ed Energia, Mobilità. L'aggregazione è gratuita. Una impresa (PMI, IND) può aggregarsi a un massimo di 3 Poli.

Art. 2 Al fine di poter valutare le caratteristiche di coerenza e di omogeneità di contenuti rispetto alle finalità, agli obiettivi e ai programmi del Polo ed aggregare nuove imprese (PMI, IND) a POLIS, verrà svolto un colloquio fra l’impresa e il personale del Polo (Agenti Tecnologici), volto a far emergere le caratteristiche dei processi\prodotti dell'impresa, dei temi di azione e degli obiettivi connessi alla partecipazione a POLIS. Tale incontro sarà documentato da Verbale di Contatto, come indicato in allegato A. Il colloquio con gli Agenti Tecnologici potrà avvenire entro 20 giorni dal momento della richiesta. Per soggetti diversi dalle imprese, la richiesta di aggregazione viene valutata direttamente dal Comitato di gestione di POLIS, anche in via telematica, su proposta di uno dei membri.

Art. 3 In caso di esito positivo della domanda di aggregazione, il soggetto conferma l’adesione a POLIS compilando il documento “Lettera di Aggregazione” come indicato in allegato B.

Art. 4 I soggetti aggregati possono richiedere al capofila del Soggetto Gestore di POLIS (Fondazione per la ricerca e l’Innovazione) la certificazione di aggregazione. La Certificazione è rilasciata entro 10 giorni dalla richiesta di certificazione.

 

Per info o per fissare un incontro

Servizi qualificati

Tema centrale del Polo di Innovazione POLIS è favorire le imprese all’accesso di servizi specialistici ad alto valore aggiunto per sostenere la diffusione dell’innovazione fra le imprese del Polo, sia come erogatore diretto di tali servizi, sia agendo come intermediari, sia promuovendo l’uso di servizi esterni da parte di imprese aggregate.

I servizi qualificati che il Sogetto Gestore ed i partner in esso rappresentati possono offire copro un ampio spazio dal supporto all'organizzazione aziendale, passando all'ottimizzazione dei processi e dei prodotti, fino al supporto ed allo sviluppo di strategie innovative di pentrazione dei mercati.

La Regione Toscana supporto questo processo di trasferimento con la linea d'intervento 1.3.B - POR Creo 2007-2013, che offre alle PMI toscane, contributi sull'accesso ai servizi come di seguito indicati

Livello 1 - Servizi qualificati di supporto alla innovazione tecnologica di prodotto e processo

· B.1.1 - Servizi di supporto alla innovazione di prodotto nella fase di concetto

· B.1.2 - Test e ricerche di mercato per nuovi prodotti

· B.1.3 - Servizi tecnici di progettazione per innovazione di prodotto e di processo produttivo

· B.1.4 - Servizi tecnici di sperimentazione (prove e test)

· B.1.5 - Servizi di gestione della proprietà intellettuale

· B.1.6 - Ricerca tecnico-scientifica a contratto

· B.1.7 - Servizi di supporto all’innovazione dell’offerta

Livello 2 - Servizi qualificati di supporto alla innovazione organizzativa e alla introduzione di tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT)

· B.2.1 - Servizi di supporto al cambiamento organizzativo

· B.2.2 - Servizi di miglioramento della efficienza delle operazioni produttive

· B.2.3 - Gestione della catena di fornitura o supply chain management

· B.2.4 - Supporto alla certificazione avanzata

· B.2.5 - Servizi per l’efficienza ambientale

· B.2.6 - Servizi per l’efficienza energetica

· B.2.7 - Servizi di gestione temporanea di impresa (Temporary management)

Livello 3 - Servizi qualificati di supporto all'innovazione commerciale per il presidio strategico dei mercati

· B.3.1 - Supporto alla introduzione di innovazioni nella gestione delle relazioni con i clienti

· B.3.2 - Supporto allo sviluppo di reti distributive specializzate ed alla promozione di prodotti

· B.3.3 - Servizi di valorizzazione della proprietà intellettuale

Livello 4 - Servizi qualificati specifici

· B.4.1 - Servizi qualificati specifici per la creazione di nuove imprese innovative

· B.4.2 - Servizi qualificati specifici a domanda collettiva

L'adesione al Polo offre alle PMI, oltre che competenze altamente specializzate per l'erogazione dei servizi qualificati, anche la possibilità, una tantum, di ottenere un finanziamento a fondo perduto pari all'80% del contributo ammesso.

Marketing

Come supporto ai processi di innovazione e di trasferimento tecnologico Polis organizza attività riguardanti:

  • la predisposizione di un uso condiviso di attrezzature e laboratori di ricerca, sperimentazione, prova e certificazione, anche fra imprese di piccola dimensione, per ridurre le soglie di accesso;
  • l’inserimento di risorse umane qualificate nelle imprese e alla mobilità del capitale umano tra le imprese e il sistema della ricerca, sfruttando anche i servizi di job placement delle università ;
  • lo sviluppo di nuova imprenditorialità, anche in rapporto con il Sistema regionale di incubazione di impresa, pure presente direttamente o indirettamente attraverso alcuni membri del soggetto gestore e di altre OR aggregate;
  • favorire l’attrazione di investimenti produttivi sul territorio regionale, in relazione alle specifiche tematiche di interesse dei Poli, ma anche progetti di ricerca con reti europee e internazionali, anche sfruttando l’attività dello Sportello regionale APRE Toscano e del costituendo protocollo regionale della ricerca europea.

Animazione

L'attività di animazione è rivolta a favorire la collaborazione tra i soggetti membri di Polis, attraverso l'incontro in eventi collegiali o puntuali, in cui far emergere opportuinità, necessità di ricerca e trasferire competenze:

  • Incontro con aziende aggregate e aggregabili, per una valutazione non solo tecnologica dell’azienda ma anche organizzativa, di processo e di mercato; stesura di schede con criticità, potenzialità e competenze di ogni impresa, nonché i temi di sviluppo di interesse per le imprese.
  • Identificazione di collaborazioni possibili sui temi emersi
  • Organizzazione di workshop tematici (di incontro fra imprese e ricerca), eventi per lo sviluppo di relazioni e visite a casi di studio
  • Partecipazione a fiere e manifestazioni dove esporre ambiti di ricerca e traguardi raggiunti.
  • Collegamenti con altri poli nazionali ed internazionali con tematiche affini, al fine di poter estendere sia i servizi erogabili sia il bacino di utenza dei servizi interni a Polis.

 

Servizi

POLIS ha come primaria funzione l’attivazione, gestione ed erogazione, tramite scouting e marketing, di servizi qualificati per l’innovazione localizzata in imprese singole e reti entro i sistemi produttivi territoriali. Tale compito si articola attraverso una serie di azione come:
  • Animazione Territoriale
    • Visita delle aziende, verifica delle necessità, analisi dei processi
    • Seminari, Convegni e Forum per favorire la relazione tra i soggetti aggregati, il trasferimento tecnologico e lo scambio di buone pratiche
    • Comunicazione mirata per tipologie di aziende e processi produtti su temi di interrese: eventi, finanziamenti, tecnologie e servizi
  • Erogazione di servizi qualificati attraverso le strutture di servizio e gli organismi di ricerca partner di Polis
  • Networking nazionale ed internazionale, collegamenti con cluster  di altre arre territoriali con tematiche affini
  • Gestione e sviluppo di progetti di ricerca
    • Ricerca risorse finanziari
    • Individuazione necessità e criticità
    • Redazione progetto, gestione e rendicontazione
    • Individuazione partner imprenditoriali o di ricerca nazionali ed internazionali
    • Ricerca e sviluppo sui temi di Edilizia Sostenibile, Mobilità e Beni Culturali
  • Supporto all'avvio di nuove imprese, spin off e start up, attraverso il supporto di strutture di preincubazione e di incubazione
  • Supporto alla ricerca di personale qualificato per l'inserimento in azienda attraverso le strutture di Orientamento al Lavoro
  • Sviluppo di progetti strategici per il territorio

 

 

 

Forum di Polis

Tutti i soggetti aggregati a POLIS (aziende, OR, centri di servizio, ecc.) formano il Forum di POLIS e del Distretto. Il Consiglio scientifico strategico, insieme al Comitato del Distretto regionale delle tecnologie dei beni culturali e città sostenibile, organizza almeno una volta all’anno, col supporto del Comitato di gestione, un incontro plenario del forum, in occasione anche di eventi espositivi e workshop sui risultati intermedi e finali di attività di animazione, scouting, marketing, progettuali. Il forum di POLIS comprende il forum del Distretto.

Joomla 2.5 Templates designed by Web Hosting Reviews